> A Ittiri Hip Hop Sardu in sostegno allo sciopero dei detenuti | ilMinuto

A Ittiri Hip Hop Sardu in sostegno allo sciopero dei detenuti

(IlMinuto) – Cagliari, 9 aprile – Puntano a una reale modifica del sistema carcerario e indicono per questo mese “una nuova mobilitazione con scioperi della fame, battiture, rifiuto del vitto e forme di lotta autodeterminate, tanto incisive quanto il contesto più lo permetta, dal giorno 5 al giorno 20″ del mese di aprile. Di chi e di cosa vi stiamo parlando? Del “Coordinamento dei detenuti” e delle mobilitazioni promosse dallo stesso a partire dal settembre 2013. Appelli partecipati che nonostante le difficoltà riscontrate nel coinvolgimento di tutti i penitenziari hanno avuto diversi aspetti positivi, che – si legge in una stampa scritta dal Coordinamento – “ci dicono che la strada intrapresa è quella giusta ed è unanime la convinzione che la protesta sia la sola ed unica risposta contro un sistema inaccettabile. Sistema definito da più parti come inumano e degradante, fatto di abusi e pestaggi, che vede tra le sue ultime vittime quella di Federico Perna”. A questo punto la domanda nasce spontanea: che cosa vuole ottenere il Coordinamento con questa protesta? A risponderci sono le stesse righe dello nota stampa: “con questa nuova protesta è nostra intenzione mettere al centro delle rivendicazione l’urgente necessità di un’amnistia generalizzata in nome della libertà e l’abolizione dell’ergastolo”. Il Coordinamento non manca quindi di ribadire il suo No a “differenziazioni, trasferimenti punitivi e isolamento”. E prosegue chiedendo “migliori condizioni di vita, soluzioni alle emergenza del sovraffollamento, il rispetto dei diritti naturali dell’uomo che qui dentro ci vengono negati, l’abolizione dei regimi di tortura legalizzati quali: 41bis, 14bis ed alta sorveglianza dei reati ostativi e la liberazioni di tutti i malati cronici reclusi”. Sono queste, dunque, le principali ragioni che spingono il Coordinamento dei detenuti a invitare i reclusi a non restare indifferenti e a contribuire con il massimo delle proprie forze a far sì che la mobilitazione sia ampia e partecipata. Il 12 aprile prossimo, in sostegno allo sciopero dei prigionieri è prevista una serata all’insegna di proiezioni e Hip Hop sardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “A Ittiri Hip Hop Sardu in sostegno allo sciopero dei detenuti”


I commenti sono chiusi.