> “Le passeggiate dell’inclusione”: abbattere l’emarginazione sociale che colpisce le persone con disagio psichico | ilMinuto

“Le passeggiate dell’inclusione”: abbattere l’emarginazione sociale che colpisce le persone con disagio psichico

(IlMinuto) – Cagliari, 17 aprile – Sono sei itinerari astratti, sei percorsi di riabilitazione mirati a favorire la socializzazione, l’integrazione e lo sviluppo di abilità professionali nelle persone con patologie psichiatriche. E’ questo l’obiettivo del progetto “Le passeggiate dell’inclusione”. Passeggiate immaginarie, percorsi di riabilitazione alla scoperta del mondo dell’artigianato, delle arti visive, dello sport, dei luoghi e delle relazioni interpersonali. Il tutto all’interno di esperimenti e linguaggi eterogenei. Promotore: il Centro di Salute mentale (Csm) di Ghilarza, che con la collaborazione della cooperativa sociale Digitabile ha dato vita a percorsi riabilitativi, che prevedono la frequenza di laboratori di ceramica, di fotografia e video, di una palestra. Al programma si aggiungono: la partecipazione a gruppi di auto mutuo aiuto e di psicoeducazione dedicati ai familiari dei soggetti con sofferenza psichica e alle persone che soffrono di disturbo d’ansia e attacchi di panico; un’escursione in Corsica e una manifestazione finale dedicata al tema dell’inclusione sociale che si terrà nella suggestiva cornice di Tanca Regia, ad Abbasanta. Le persone interessate alle attività laboratoriali dovranno iscriversi entro il 6 maggio 2014 compilando il modulo a disposizione nel Centro di Salute Mentale di Ghilarza in via S.Lucia 54. Per avere maggiori informazioni su “Le passeggiate dell’inclusione” telefonare al numero: 0785.560434 o scrivere allindirizzo e-mail: csm.distr.ghilarza@asloristano.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a ““Le passeggiate dell’inclusione”: abbattere l’emarginazione sociale che colpisce le persone con disagio psichico”


I commenti sono chiusi.