> Documento: adesione ProgReS Progétu Republica Sardegna Pride 2014 | ilMinuto

Documento: adesione ProgReS Progétu Republica Sardegna Pride 2014

Lìberos, respetados, aguàles

Dal 21 al 29 giugno ad Alghero il Sardegna Pride, giunto alla sua seconda edizione, porta ancora una volta l’attenzione di tutti su una questione importante come il riconoscimento dei diritti LGBT. Non è un caso che il Pride raccolga una partecipazione crescente in Sardegna una nazione dove è particolarmente grave, così come in Italia, l’assenza di politiche e leggi che riconoscano i diritti civili fondamentali alle coppie omosessuali. Lo Stato democratico che abbiamo in animo di costruire deve guardare al futuro, fondarsi su valori quali l’eguaglianza di tutti i cittadini, la valorizzazione delle differenze, la laicità e l’autodeterminazione delle scelte individuali, aspetti che ProgReS Progétu Republica ha inteso porre in evidenza anche nel suo Manifesto Politico.

Sollecitiamo tutte le istituzioni sarde, in particolare la Giunta Pigliaru, di promuovere atti concreti per favorire l’eguglianza sociale con il riconoscimento dei diritti LGBT.

ProgReS si affianca al mondo delle associazioni e alle istituzioni locali che il 28 giugno scenderanno in piazza ad Alghero, intendendo così affermare il suo impegno nella difesa dei diritti LGBT, con l’auspicio che anche i sardi giungano presto a maturare una svolta sociale e culturale che porti ad un pieno riconoscimento del diritto di tutti a vivere liberamente la propria identità sessuale e a rigettare quei tabù che tuttora impediscono allo stato italiano di seguire il passo dell’Europa sul campo delle conquiste sociali e civili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Documento: adesione ProgReS Progétu Republica Sardegna Pride 2014”


I commenti sono chiusi.