> Tempio Pausania: disagi sul fronte Abbanoa « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Tempio Pausania: disagi sul fronte Abbanoa

(IlMinuto) – Cagliari, 18 settembre – I disagi a Tempio Pausania sul fronte Abbanoa sono divenuti oramai insostenibili. L’interruzione del servizio idrico in molte zone della città non viene più notificata in anticipo e i disagi sono sempre più frequenti e prolungati, coinvolgendo civili abitazioni e attività commerciali.

Il centro dell’Alta Gallura si trova di fronte ad una situazione a dir poco paradossale. Uno dei territori con maggiore abbondanza di acqua di tutta la Sardegna, situato ai piedi del Monte Limbara e con una diga di recente costruzione, Lu Pagghjolu, continua ad approvvigionarsi da Pattada. L’invaso di Lu Pagghjolu era nato con l’intento di creare una fonte di approvvigionamento idrico per la ZIR e sostenere così le attività produttive rendendole più competitive. Questo non è mai avvenuto e nel frattempo le imprese a quella che è la commissariata ZIR sono meno numerose e sempre più in crisi.

Il costo per utilizzare Lu Pagghjolu per l’approvvigionamento cittadino, slegando la comunità dai problemi e guasti che si verificano a Pattada, pare aggirarsi intorno ai sei milioni di euro. Una cifra tutto sommato contenuta.

Nell’ultimo anno i disservizi sono aumentati in modo evidente e ora si parla addirittura di un’interruzione permanente dalle 18.00 alle 6.00. A dire il vero in molte attività e abitazioni di Tempio i rubinetti da settimane rimangono all’asciutto anche in orari non compresi nella restrizione.
Abbanoa, dal canto suo, tace.

L.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Tempio Pausania: disagi sul fronte Abbanoa”


I commenti sono chiusi.