> Il Carignano del Sulcis negli Usa al fianco di Aie | ilMinuto

Il Carignano del Sulcis negli Usa al fianco di Aie

(IlMinuto) – Cagliari, 9 dicembre – Destinazione big spender USA per il Carignano del Sulcis che dall’8 al 10 dicembre vola a Boston e Chicago per una nuova tappa del progetto di promozione ‘Carignano in the World’ al fianco di Aie (Associazione Italiana Export).

Due gli appuntamenti riservati a giornalisti, blogger, distributori e opinion leader americani del settore per scoprire, attraverso un percorso guidato di abbinamenti cibo-vino, i cinque prodotti di punta del Consorzio.

Si è partiti lunedì 8 dicembre dalla Boston Symphony Hall con gli abbinamenti presentati dall’editor di The Tasting Panel Magazine e SOMMjournal, David Ransom, per proseguire mercoledì 10 dicembre all’Eataly’s Baffo Restaurant con il lunch guidato dal wine writer Tom Hyland. Tra gli invitati anche le giornaliste Mary Ross (Chicago Herald e Wine Columnist) e Becky-Sue Epstein (Intermezzo Magazine e Palate Press).

Obiettivo dell’iniziativa – che si inserisce nel progetto di promozione triennale del Consorzio formato dalle cantine Mesa, Calasetta, Santadi, Agripunica e Sardus Pater – è rafforzare la presenza sul mercato statunitense di un prodotto di nicchia (1,6 mln di bottiglie prodotte, pari allo 0,02% della produzione italiana) ma anche di forte identità territoriale e in grande ascesa in termini di riconoscimenti negli ultimi anni.

Ad oggi il Consorzio Carignano del Sulcis – attraverso il piano triennale da 2 mln di euro ‘Carignano in the World’ – ha realizzato più di 20 eventi rivolti ai mercati di Cina, Stati Uniti, Giappone e Russia, con un investimento di oltre 1 milione di euro nei primi due anni di promozione.

Il vino tipico della zona sud-occidentale della Sardegna, prodotto da antiche vigne che raggiungono anche 150 anni di età, fattura attualmente 9 milioni di euro di cui il 30% all’estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Il Carignano del Sulcis negli Usa al fianco di Aie”


I commenti sono chiusi.