> Tra storia e futuro: 40 anni dopo assemblea pubblica “Riprendiamoci la scuola popolare di Is Mirrionis” | ilMinuto

Tra storia e futuro: 40 anni dopo assemblea pubblica “Riprendiamoci la scuola popolare di Is Mirrionis”

(IlMinuto) – Cagliari, 3 dicembre – Si terrà oggi in via Doberdò 101 a Cagliari, a partire dalle 17.30, organizzata dall’Associazione Gramsci Cagliari e la Biblioteca popolare L’Albero del Riccio, l’assemblea pubblica “Riprendiamoci la scuola popolare di Is Mirrionis: 40 anni dopo tra storia e futuro”. Erano gli anni settanta quando – ricorda una nota stampa – nel quartiere di Is Mirrionis, ha svolto la sua attività la Scuola popolare dei Lavoratori”. Prima dell’istituzionalizzazione delle 150 ore per il diritto allo studio, – si legge – la scuola ha consentito a centinaia di lavoratori del quartiere e del resto della città di acquisire una seria preparazione culturale, e anche di conseguire il titolo di licenza elementare e media”. Un’esperienza questa, condotta da un gruppo di universitari e di laureati, esempio di solidarietà sociale e di pratica di riscatto culturale dei ceti popolari, “che oggi – affermano i promotori – sembra importante ricordare, valorizzare, riproporre nei suoi elementi fondanti di solidarietà e impegno sociale e culturale”.

E oggi? Oggi lo stabile che ospitava la scuola versa in uno stato di degrado e di abbandono, è  infatti, con lo scopo di restituirlo alla sua funzione originaria cioè di spazio di partecipazione, incontro e scambio, che l’Associazione Gramsci Cagliari e la Biblioteca popolare L’Albero del Riccio, hanno organizzato un’assemblea pubblica aperta, dove sarà anche possibile raccogliere le firme a sostegno della Petizione popolare che chiede il recupero del Centro sociale e l’intitolazione alla Scuola popolare dei lavoratori della piazza sita nel tratto di via Is Mirrionis parallelo alle vie Cadello, Baronia, Cornalias, Seminario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Tra storia e futuro: 40 anni dopo assemblea pubblica “Riprendiamoci la scuola popolare di Is Mirrionis””


I commenti sono chiusi.