> Tempio Pausania. Palazzina Comando: dopo il consiglio comunale infuocato Frediani ci riprova « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Tempio Pausania. Palazzina Comando: dopo il consiglio comunale infuocato Frediani ci riprova

(IlMinuto) – Cagliari, 13 aprile – A Tempio Pausania, il Consiglio comunale urgente rinviato prima di Pasqua si è concluso nella tarda serata di martedì dopo forti discussioni circa l’ex-Palazzina Comando e lo scambio con il Demanio per l’ex carcere La Rutunda. L’ordine del giorno dei lavori prevedeva anche altri punti importanti: riconoscere un debito fuori bilancio, il cambiamento del Piano di Fabbricazione per La Custaglia e quello del Piano Regolatore per il cimitero. Nuovamente la discussione non si è tenuta per mancanza del numero legale, con le minoranze che hanno lasciato il Consiglio dopo le interpellanze previste e i lavori sull’ex-Palazzina Comando.

Con 11 voti a favore e 10 contrari si era deciso di fermare lo scambio del Demanio per l’ex carcere La Rutunda. Le ragioni sono diverse, tra esse il peso della decisione nella composizione e gestione del Patrimonio. Si è dunque deciso di fermare tutto per discutere più approfonditamente, perchè in molti non vedono, ora come ora, la convenienza per la città di un cambio di destinazione – con modifiche sicuramente non economiche e reversibili – dopo il recupero della struttura con tutt’altre finalità.Si è così optato per congelare la questione posticipandola all’amministrazione futura. L’idea è che ad un mese dal voto comunale una decisione che implica effetti nel lungo periodo vada presa da chi, nel proprio mandato, si farà carico della piena responsabilità politica e amministrativa degli effetti che seguiranno.

Chiaramente, lo scambio col Demanio e il cambio di destinazione per l’ex Palazzina vengono sostenuti soprattutto dal Sindaco Frediani, titolare della delega al Patrimonio. In un primo momento si è parlato di dimissioni del Sindaco contrariato per il voto di qualche componente della maggioranza, come l’assessore Luciano che all’ultimo momento ha votato a favore della mozione presentata dal consigliere Marcello Moretto.

È stato così convocato un altro consiglio comunale per oggi 13 aprile al fine di discutere ovviamente i punti non evasi, ma anche perché Frediani vorrebbe forzare la mano e rivotare anche in merito allo scambio col Demanio. Sarebbe un caso più unico che raro.

L.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Tempio Pausania. Palazzina Comando: dopo il consiglio comunale infuocato Frediani ci riprova”


I commenti sono chiusi.