> Tempio: un 2015 senza apertura RSA « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Tempio: un 2015 senza apertura RSA

(IlMinuto) – Cagliari, 2 gennaio – Come garantito dal centro-sinistra e dall’Assessore alla Sanità Luigi Arru in occasione delle ultime elezioni comunali, era attesa prima di Natale l’apertura della Residenza sanitaria assistita (RSA) di Tempio Pausania.  Come prevedibile,  nella migliore delle ipotesi, l’apertura è slittata alla primavera 2016. L’RSA, i cui lavori iniziarono un decennio addietro, è stata negli anni oggetto di varie peripezie, su tutte il contenzioso tra la ASL n. 2 e l’azienda appaltatrice Emi srl di Eboli (SA), che avrebbe dovuto concludere e consegnare i lavori nell’autunno del 2006. Nel 2007, invece, la rescissione del contratto da parte della ASL: trascorso un anno dalla mancata consegna, l’avanzamento dei lavori ancora non raggiungeva il 50%. In seguito, il progetto venne rimodulato e integrato con 1,6 milioni di euro che si sommarono aglioltre quattro previsti originariamente. La struttura conta su 60 posti letto, incluso un nucleo ad alta intensità assistenziale (Hospice) per l’erogazione di cure palliative e della terapia del dolore.A gennaio del 2012, la ASL ha comunicato che i lavori in zona Mantelli sarebbero stati consegnati entro la primavera del 2014. Successivamente, è stato appaltato il servizio di sorveglianza in attesa del successivo affidamento per la gestione. Il bando ancora non è stato pubblicato ed è  ormai  atteso per l’inizio del nuovo anno.

L.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Tempio: un 2015 senza apertura RSA”


I commenti sono chiusi.