> Elezioni | ilMinuto

Archivio dell'argomento 'elezioni'

Tempio Pausania. Votazioni primarie di centrosinistra: dèbacle PD, segretario cittadino doppiato da Antonio Balata

(IlMinuto) – Cagliari. 14 aprile – Sarà Antonio Balata il candidato sindaco per il centrosinistra tempiese alle elezioni comunali di fine maggio. Il candidato di “Tempio Libera” – gruppo indipendente che in queste settimane ha raggiunto l’accordo con il Partito Democratico per le primarie di centrosinistra e la conseguente composizione di una lista unica – ha doppiato abbondantemente l’altro candidato, Mario Addis, giovane segretario cittadino del PD e Assessore al Bilancio. Tra i fondatori di “Tempio Libera” c’è l’Assessore all’Urbanistica della Giunta Frediani Antonio Addis.

Con 1030 voti contro i 485 di Addis, il pediatra sessantenne tempiese Primario all’ospedale di Olbia, il 31 maggio si confronterà con l’ex Assessore della Giunta Cappellacci Andrea Biancareddu e con il candidato per il Movimento Cinque Stelle Nino Vargiu. Continua a leggere ‘Tempio Pausania. Votazioni primarie di centrosinistra: dèbacle PD, segretario cittadino doppiato da Antonio Balata’

Elezioni Europee: a Manca Pro s’Indipendentzia: “Boicotta l’Europa e le sue elezioni farsa!”

(IlMinuto) – Cagliari, 22 maggio – “Boicotta l’Europa e le sue elezioni farsa!”. E’ l’invito che la sinistra indipendentista rivolge ai sardi per le elezioni Europee che si svolgeranno il 25 maggio prossimo. “I cittadini sardi – si legge in una nota stampa – saranno chiamati a votare per le elezioni europee, un ‘rito’ esteriore, vuoto di qualsiasi valore concreto, che ha come unico scopo quello di confermare la fiducia plebiscitaria nei confronti dell’Unione Europea: un’istituzione anti-democratica, governata dall’alta finanza, che attraverso le proprie politiche sta cancellando di fatto ogni diritto collettivo e la sovranità dei popoli” e ” sta portando alla fame i popoli del sud Europa e del Mediterraneo”. Continua a leggere ‘Elezioni Europee: a Manca Pro s’Indipendentzia: “Boicotta l’Europa e le sue elezioni farsa!”’

Ecco come Sabino candidato a sindaco per il FIU cambierebbe Sassari

(IlMinuto) – Cagliari, 6 maggio – 34 anni, corre per elezioni comunali di Sassari, Cristiano Sabino è il più giovane dei sei candidati a sindaco. Volto noto dell’indipendentismo, professore di Storia e Filosofia, è il nome che il Fronte Indipendentista Unidu ha scelto, in un ‘assemblea pubblica, per entrare a Palazzo Ducale. Una grande aspirazione la sua, quella di cambiare Sassari. Per capire come lo farà abbiamo rivolto al candidato del FIU alcune domande:

Cinque aggettivi che descrivono Sassari oggi e perché

Nascosta non solo perché tantissimi spazi e strutture della nostra città sono abbandonate e impraticabili, ma anche perché esistono energie inespresse di tipo culturale ed economico che nessuna amministrazione ha mai ascoltato e promosso.
Sedotta e abbandonata da decenni di amministrazione colonialista, di una parrocchia o l’altra. Ad ogni tornata elettorale nuova seduzione e poi l’abbandono.
Bella addormentata. Perché è una città messa su da zappatori, ortolani e commercianti nei secoli e ricca di una cultura popolare unica nel suo genere, che va tutelata e difesa prima che sia troppo tardi. Perché è la mia città e nonostante le colate di cemento, le zone industriali che hanno soffocato gli orti, i palazzi storici colpevolmente abbandonati, le valli trasformate in giungle inarrivabili continuo a trovarla magica e mi piace pensare che un giorno, magari anche con il nostro contributo, le vie del centro possano tornare a popolarsi di botteghe e mercati e le piazze ad essere teatro di incredibili storie sassaresi. Sassari si sveglierà dal lungo sonno in cui una storia di sudditanza e corruzione l’ha precipitata.

Come intendete coinvolgere la popolazione di Sassari affinché possa tenere il controllo, pubblico e trasparente di tutte le operazioni urbanistiche che si attueranno? Continua a leggere ‘Ecco come Sabino candidato a sindaco per il FIU cambierebbe Sassari’

Sabino FIU scrive a Sanna PD

Lettera aperta

Gentile candidato a Sindaco del PD, insisto nel rimarcare che la vostra è stata ed è tutt’oggi una politica del silenzio circa la tragedia senza precedenti dell’inquinamento industriale del sito SIN Porto Torres-Sassari. Di seguito riporto le mie ragioni.

In merito alla risposta del candidato a sindaco del PD Nicola Sanna in risposta alle mie osservazioni sulla necessità di esigere le bonifiche dell’intera area industriale di Porto Torres e di un completo ed efficace risanamento di tutta l’area del S.I.N. Porto-Torres Sassari vorrei chiarire quanto segue:

- Le bonifiche inserite nel protocollo d’intesa tra ENI, sindacati e istituzioni, non sono una gentile concessione dell’ENI o oggetto di trattativa tra le istituzioni stesse e il gruppo ENI, ma sono un diritto sancito dal quadro normativo europeo fondato sulla nozione giuridica fondamentale “chi inquina paga”. La Giunta quindi non avrebbe dovuto ritoccare alcuni punti come Sanna afferma, ma esigere bonifiche integrali a carico della Multinazionale. Nel protocollo d’intesa di cui è sempre andata molto orgogliosa tutta la giunta Ganau, attuale candidato sindaco incluso, sono previsti 530 milioni di investimenti da parte di Syndial per le bonifiche dell’area ex SIR. Questo dato viene riportato come un grande successo degli Enti locali nella trattativa con l’Eni. Continua a leggere ‘Sabino FIU scrive a Sanna PD’

Lettera aperta dell’ex consigliere Aiello al candidato sindaco per il PD Nicola Sanna

Egregio sig. Candidato a Sindaco di Sassari Nicola Sanna,

mi permetto di rispondere alla nota stampa del Sig. Andrea Bazzoni, facente riferimento ad un intervento di Cristiano Sabino, candidato sindaco per il Fronte Indipendentista Unidu, sulla situazione ambientale nel nord-ovest della Sardegna. Aprendo con piacere che la Giunta Comunale uscente, di cui Lei era valido assessore, si è costituita parte civile nel procedimento penale n° 2946/05RG PM n 445/6 RG GIP, che vedeva indagati per disastro ambientale doloso vari dirigenti riconducibili al gruppo ENI. Osservando che il giorno in cui la Giunta ha assunto la delibera Lei era assente, faccio notare che in questi casi la costituzione di parte civile per il sindaco, responsabile massimo della salute dei cittadini del suo comune, è un atto dovuto di ordinaria amministrazione, che di per sé non dimostra affatto la sensibilità ambientalista del Sindaco e della Giunta di cui Lei faceva parte. Continua a leggere ‘Lettera aperta dell’ex consigliere Aiello al candidato sindaco per il PD Nicola Sanna’