> ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio dell'argomento ''

Pagina 2 di 24

Elezioni comunali ed europee: al voto il 25 maggio prossimo

(IlMinuto) – Cagliari, 1 aprile – E’ stata fissata dalla Giunta Regionale la data per le elezioni comunali e per le europee. Si voterà il 25 maggio prossimo. In un’unica giornata i Sardi dovranno votare per il rinnovo del parlamento europeo e per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali dell’isola che, entro il 2014, devono provvedere al loro rinnovo. Continua a leggere ‘Elezioni comunali ed europee: al voto il 25 maggio prossimo’

“Noi l’anima dell’indipendentismo non la vendiamo a nessuno!” Intervista a Pier Franco Devias, candidato Governatore del FIU

(IlMinuto) – Cagliari, 27 dicembre – Il 15 Dicembre, a Ottana, è stato presentato il candidato del Fronte Indipendentista Unidu alle Elezioni Regionali del 2 Marzo 2014. La scelta è caduta su Pier Franco Devias, trentanovenne nuorese, laureato in Filosofia all’Università di Sassari e da sempre impegnato nella causa dell’autodeterminazione del popolo sardo. Devias ha risposto ad alcune domande sul Fronte e sul suo Programma:

Nel suo intervento del 15 Dicembre, lei parla di accettazione dell’Indipendentismo come condizione imprescindibile per l’adesione al Fronte e ai suoi obiettivi. In breve, cosa dobbiamo intendere per “Indipendentismo” e come nasce il Fronte Indipendentista Unidu ?

Per indipendentismo dobbiamo intendere quel vasto progetto, che viene da lontano e che ha grandi prospettive, che è sostanzialmente l’unica soluzione possibile per ciò che, da oltre un secolo, viene definita come “Questione Sarda”.
La “Questione Sarda” non è altro che la continua, lacerante manifestazione di una incompatibilità tra uno Stato dominatore e un popolo che non accetta di essere dominato, uno scontro tra culture che resta insanabile fino a quando vi è una cultura che pretende di definire l’altra come “sub-cultura”, una relazione economica di tipo coloniale, dei rapporti sociali intrisi di latente razzismo nei confronti dei dominati e specialmente dominati non domi, una concezione giuridica che porta la legge giovane, ingiusta ed inesperta del dominatore a considerare “delinquenza” una legge antica, profondamente incarnata nel popolo e sperimentata in secoli di consuetudine. Parliamo fondamentalmente dell’insofferenza di una nazione ad essere soggiogata allo straniero e della necessità storica e politica di questa nazione di volersi autodeterminare. E’ dal complesso e multiforme scontro Sardigna/Italia che nasce l’indipendentismo sardo moderno, ogni altra lettura è solo una coperta troppo corta che cerca disperatamente di nascondere una concezione neo-autonomistica e conciliazionista di questo scontro. Il Fronte nasce dalla necessità di portare avanti una lotta di liberazione che ponga fine alla cosiddetta “Questione sarda”, che riporti il popolo sardo a divenire soggetto della propria storia e del proprio avvenire. Il Fronte non ha fatto altro che tenere in mano la bandiera della lotta d’indipendenza nel momento in cui alcuni pensavano di gettarla nel fango della resa e del collaborazionismo per meri interessi personali. Qualcuno ha chiamato questi interessi “patti col diavolo finalizzati a far crescere l’indipendentismo”…
Noi sappiamo che il diavolo chiede l’anima come controparte per i propri patti.
Noi l’anima dell’indipendentismo non la vendiamo a nessuno! Continua a leggere ‘“Noi l’anima dell’indipendentismo non la vendiamo a nessuno!” Intervista a Pier Franco Devias, candidato Governatore del FIU’

Claudia Zuncheddu: Lettera aperta per l’unità degli indipendentisti

L’invito all’unità a tutti gli Indipendentisti, ai Sovranisti, agli Autonomisti e ai partiti e movimenti civili di ribellione all’oppressione in Sardegna.

E’ da tempo che la stampa sarda dedica ampio spazio alle campagne elettorali, per il rinnovo del Governo dei sardi, trascurando l’obiettivo prioritario per il quale le forze politiche isolane dovrebbero ambire a candidarsi e a vincere le elezioni e cioè: come far uscire i sardi dalla crisi in corso e dare una nuova prospettiva etica, culturale, economica e sociale.

La crisi internazionale dei primi del 900 portò alla prima guerra mondiale, al fascismo e in Sardegna anche alla nascita del Psd’az, come organizzazione per portare avanti un processo di emancipazione del Popolo sardo. Ciò non avvenne non solo per le contraddizioni interne allo stesso partito, ma per l’instaurarsi in Italia, e nel resto d’Europa, di dittature fasciste funzionali ai piani del capitalismo e dell’imperialismo di quei tempi, che arrivò alla “resa dei conti” con la seconda guerra mondiale. Continua a leggere ‘Claudia Zuncheddu: Lettera aperta per l’unità degli indipendentisti’

E’ Devias il candidato presidente del FIU “Pro omines liberos de mente, de coro”

(IlMinuto) – Cagliari, 16 dicembre – E’ il nuorese Pier Franco Devias 39 anni, laureato in filosofia, il candidato alla presidenza della Regione Sardegna del Fronte Indipendentista Unidu. Il nome del candidato è giunto dopo un percorso lungo e democratico iniziato l’8 settembre scorso con la grande assemblea di Ghilarza. Una scelta che arriva dal basso per una nuova prospettiva realmente democratica, in cui ogni singolo è e deve essere protagonista del cambiamento. In una terra devastata dalla disoccupazione, dove le famiglie si sono drammaticamente impoverite, in cui la militarizzazione è il pane quotidiano, dove le industrie inquinano e chiudono, in una Sardegna dove la sanità si consuma nella grande bugia del diritto alla salute, con un discorso durato più di un’ora Devias ha delineato il programma politico del Fronte, un progetto che ha come punto fermo la rinascita della Sardegna, laddove per rinascita non s’intende certo quella iniziata negli anni ’60, che ha portato a un declino inesorabile dell’isola. Continua a leggere ‘E’ Devias il candidato presidente del FIU “Pro omines liberos de mente, de coro”’

15 dicembre: il giorno del Fronte Indipendentista Unidu

(IlMinuto) – Cagliari, 11 dicembre – Decine di assemblee popolari svoltesi in tutta l’isola, un cammino aperto e democratico che ha visto il Fronte Indipendentista Unidu confrontarsi con il popolo sardo. E’ da questo confronto che sono nati il programma e la scelta del candidato governatore della Sardegna per le elezioni che si svolgeranno nel 2014. Presentando l’assemblea che si terrà il 15 dicembre a Ottana nella sala Assemblee del Comune in via Emilio Lussu a partirte dalle ore 10.00, il Fiu precisa che il candidato governatore del Fronte Indipendentista Unidu è “quella persona che fra tutte è stata individuata dalle assemblee popolari e dai delegati come colei che risulta più in grado di rappresentare il carattere di coerenza e di determinazione richiesto dal nostro programma politico”. Ma non è tutto, perché nella stessa giornata di domenica il Fronte Indipendentista presenterà anche le linee generali del programma, che – si precisa in un comunicato – “sono state stabilite dal basso durante decine di assemblee popolari in tutta l’isola e ora verrà presentato nella sua prima bozza”. Continua a leggere ’15 dicembre: il giorno del Fronte Indipendentista Unidu’

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

gennaio: 2019
L M M G V S D
« apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Formas
S'Urtima nova