> ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio dell'argomento ''

La figlia contrae un debito ed Equitalia pignora la pensione alla madre

(IlMinuto) – Cagliari, 25 gennaio – Equitalia si macchia di un altro atto di prepotenza nei confronti dei cittadini. A subire la mano nera dell’ente è la signora Teresa Ledda, 74 anni, di Maracalagonis, che da cinque mesi non può più disporre della propria pensione, 470 euro mensili pignorate da Equitalia per sanare un debito di 3mila euro contratto dalla figlia Maria Piras. Sulla questione interviene con una nota stampa Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme. “Equitalia – afferma Caligaris – non può impedire a una persona di disporre dell’unica fonte di reddito, a maggior ragione se a contrarre il debito non è stata la madre ma la figlia. Questo genere di abusi devono cessare”. Il conto corrente della Signora Ledda era binominale, intestato anche alla figlia per una questione pratica: la donna non potendosi recare personalmente a riscuotere la pensione alle Poste per ragioni di salute ha fatto in modo che fosse la figlia a farlo al suo posto. Da qui Equitalia ha ben pensato di attingere alla pensione della Ledda per sanare il debito della Piras. “Il pignoramento della pensione – evidenzia la presidente di Sdr – non è ammissibile in nessun caso in quanto impedisce al beneficiario di provvedere alle proprie necessità. Continua a leggere ‘La figlia contrae un debito ed Equitalia pignora la pensione alla madre’

Il Comune di Cagliari rinnova la convenzione con Equitalia. Dura critica di aMpI sulla mancata scelta di una soluzione alternativa

(IlMinuto) – Cagliari, 12 settembre – Una giunta comunale di Cagliari che si è mostrata tradizionalista più che progressista quella che il 6 settembre scorso si è fatta protagonista del rinnovo della convenzione con Equitalia, la stessa società pubblica italiana (51% Agenzia delle Entrate e 49% Inps) incaricata della riscossione dei tributi che ha messo in ginocchio la Sardegna, un’isola che più volte è scesa in piazza per difendere i suoi cittadini contro un sistema di riscossione disumano. Sotto accusa le ipoteche e i fermi amministrativi, nonché gli elevati interessi di mora e aggio applicati da Equitalia. E’ dal 1997 che le amministrazioni comunali hanno la facoltà di disciplinare autonomamente le forme e le modalità della riscossione delle proprie entrate. Tuttavia il Comune della prima città della Sardegna non si dimostra anti-Equitalia: “Il Comune di Cagliari – si legge nel comunicato stampa della testata giornalistica Comune Cagliari News.it - ha deciso di affidare ancora ad Equitalia la riscossione volontaria e coattiva della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, prorogando sino al 31 dicembre prossimo la convenzione appena scaduta”. Una pillola amara, quella regalata da una giunta che più volte e a più riprese è stata indicata come manifesto di positiva evoluzione per la città e come grande esempio per altre amministrazioni. La proroga voluta dalla giunta alla guida della prima città della Sardegna non piace agli indipendentisti di a Manca pro s’Indipendentzia. Continua a leggere ‘Il Comune di Cagliari rinnova la convenzione con Equitalia. Dura critica di aMpI sulla mancata scelta di una soluzione alternativa’

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

dicembre: 2019
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Formas
S'Urtima nova