> ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio dell'argomento ''

Documentu: nota de imprenta Fronte Indipendentista unidu asuba de Su G8

Su Fronte Indipendentista Unidu pensat chi su presidente Cappellacci siat chirchende de si fàghere una campagna eletorale a palas de su bilantzu econòmicu sardu. Non cumprendimus comente faghet sa Regione a nàrrere de èssere cuntenta pro s’Acòrdiu chi at firmadu su 29 de santugaine in Roma paris cun su Ministèriu pro s’Ambiente e su Comunu de Sa Maddalena.

Sa Regione Sarda, chi no aiat chèrfidu a si costituire comente “parte tzivile” in su protzessu pro acrarare sa birgòngia de is bonìficas pro su G8, chi non las ant fatas mancari apant giai gastadu 31 miliones de dinari pùblicu, como at a pagare 5.400.000 euros pro fàghere is bonìficas, paghende-las a mesu a pare cun s’Istadu italianu, e custu a sa Giunta regionale li paret una vitòria manna. A pustis chi nos ant frigadu, como nos pigant fintzas in giru. Is dannos ambientales chi sunt curpa de sa militarizatzione de sa terra nostra, chèrfida dae s’istadu italianu, como nos los depimus pagare nois sardos. Continua a leggere ‘Documentu: nota de imprenta Fronte Indipendentista unidu asuba de Su G8′

Caso Bellomonte. Dall’accusa una melodia stonata e fuori tempo

(IlMinuto) – Cagliari, 30 giugno – “Ogni aeromodello può essere zavorrato e taluni possono portare anche alcuni chilogrammi di peso”. Sono le considerazioni – riportate nei giorni scorsi dalla Nuova Sardegna – di un commesso di un negozio romano di aeromodelli. Parole, raccolte il 26 marzo 2012, che secondo la Procura potrebbero consentire di rovesciare la sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste” che nel novembre 2011 ha restituito la libertà a Bruno Bellomonte, dopo 29 mesi di carcerazione preventiva. Il militante di a Manca pro s’Indipendentzia era stato accusato – senza prove – di avere partecipato a un tentativo di ricostruzione del brigatismo rosso in vista del G8 della Maddalena nel 2009, con l’obiettivo di assaltare gli otto grandi con modellini radiocomandati. Ora la pubblica accusa non si limita a chiedere nuovamente, in fase di appello, la condanna per Bruno Bellomonte, ma propone alla Corte d’assise d’Appello la “rinnovazione” parziale del dibattimento con la nuova testimonianza. Le parole del commesso sarebbero cioè in grado di dimostrare che con un aeromodello telecomandato sarebbe stato possibile bombardare gli edifici sede del G8 a La Maddalena. E di certo queste considerazioni sono bastate al quotidiano di Sassari per titolare – come se niente fosse successo in questi anni – “Un aeromodello per bombardare il G8”. Ma ancora una volta è evidente il pressapochismo con cui è stata condotta questa caccia alle streghe. Le nuove note tracciate sullo spartito della pubblica accusa compongono infatti una melodia stonata e soprattutto fuori tempo. Continua a leggere ‘Caso Bellomonte. Dall’accusa una melodia stonata e fuori tempo’

“La Regione si costituisca parte civile nel processo sul G8″ della Maddalena. In Consiglio Regionale mozione di SardignaLibera e Sel

(IlMinuto) – Cagliari, 30 aprile – E’ stato rinviato al prossimo mese di settembre il processo sull’affaire G8 ospitato dal Tribunale di Perugia. Dopo diverse battaglie e un ricorso al Tar del Lazio, la cui sentenza ha imposto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri l’accesso agli atti, su richiesta del consigliere regionale di SardignaLibera Claudia Zuncheddu e dei suoi avvocati, Luigi Azzena e Renato Margelli, è stato possibile rilevare gli abusi eseguiti da parte degli “uomini” del G8 della Maddalena. Tuttavia in merito alla questione la Ras tace. “E’ grave – sottolinea Zuncheddu – rilevare che a tutt’oggi, nonostante i numerosi solleciti fatti pervenire al Presidente Cappellacci, non si abbia notizia che questi, voglia costituirsi parte civile nel procedimento penale che si aprirà nel Tribunale di Perugia”. Continua a leggere ‘“La Regione si costituisca parte civile nel processo sul G8″ della Maddalena. In Consiglio Regionale mozione di SardignaLibera e Sel’

UN ANNO FA. Cuntrasug8: immediata liberazione per Aresu e Bellomonte

(IlMinuto) – Cagliari, 8 luglio 2009 – Anche l’assemblea del controvertice Cuntrasug8 riunito il 7 e 8 luglio a Sassari esprime solidarietà “a tutti gli arrestati nelle operazioni di pseudo prevenzione del G8 e in particolare ai compagni Bruno Bellomonte, arrestato il 10 giugno, con l’accusa di aver avuto l’intenzione di organizzare un ipotetico attentato contro il g8 de La Maddalena, e Mauro Aresu”.
“Nel chiedere l’immediata liberazione di Bruno, Mauro e tutti gli arrestati – si può leggere nel documento – Cuntrasug8 invita le popolazioni a mobilitarsi contro la repressione e la violenza delle forze di polizia e contro un vertice illegittimo come quello che inizia oggi all’Aquila”.

 

Ex Arsenale La Maddalena: la Regione incassa 60mila euro di affitto, ma ne paga 500mila di Ici

(IlMinuto) – Cagliari, 25 marzo – “E’ assurdo che la Regione Sardegna riceva un canone di locazione di 60mila euro per la gestione dell’ex arsenale de La Maddalena e ne debba pagare 500mila di Ici”. E’ quanto denuncia una dichiarazione degli esponenti del Pd Giulio Calvisi e Pieluigi Caria. I due esponenti democratici hanno portato la questione in Parlamento e in Consiglio regionale, con la presentazione di una interrogazione urgente.
“Il Presidente del Consiglio e il Presidente della Regione – sottolineano – chiariscano una volta per tutte”.
“Già trovavamo esiguo – chiariscono Calvisi e Caria – un canone annuale da pagare alla Regione di soli 60mila euro l’anno per 40 anni. Ora siamo all’assurdo, (…) in pratica la Regione Sardegna ogni anno riceverà da Mita Resort solo 60mila euro per l’affitto del complesso e invece sarà costretta a spenderne 500mila in tasse : una perdita di 440mila euro. Il tutto per onorare una Convenzione con un soggetto privato stipulata non dalla Regione Sardegna,ma da un altro soggetto: la Protezione Civile”.
“A questo punto – concludono – sulla vicenda occorre un chiarimento definitivo. Come parlamentari sardi e come consiglieri regionali della Sardegna chiediamo con una interrogazione urgente al Presidente del Consiglio e una al Presidente della Regione di chiarire se e con quali modalità la Regione Sardegna è stata coinvolta e resa partecipe della stipula della Convenzione del 9 giugno 2009 tra la Protezione Civile e la Mita Resort”.

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

dicembre: 2019
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Formas
S'Urtima nova