> ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio dell'argomento ''

Mama de sa vida

Tue mi dais tottu, abba e bentos,
sole caente, nottes isteddadas,
sa luna prena
pro sighire su caminu chen’iscuru.
Tue mi dais tottu, frittu e nie,
neula, astragu, lentore,
s’arcu ‘e chelu in beranu,
arveschidas de ispera.
Tue mi dais tottu, mar’e montes,
baddes birdes surcadas dae rios,
nuscos, colores, meravitzas,
andalas de amore e poesia.
Tue mi dais tottu, perdonu,
piedade, atzudu,
donzi orta, cando ti chirco, lu faghes chin durtzura,
incantu, teneresa chena fine.
Tue mi dais tottu, donzi die,
ma ieo, nessi narami, ieo, ite ti poto dare?
Fortzis dubbios, peleas, amargura
o cussa tristesa chi sempes mi sighid’iffattu?

M’intendo fizu ingratu, non so dignu,
ma tue, chin manos caentes,
abbratzami galu, si potes,
Mama de sa vida.

Sebastiano Mario Fiori Continua a leggere ‘Mama de sa vida’

Al via la IV edizione del Concorso letterario “Noi e gli altri”

(IlMinuto) – 20 dicembre – Giunge quest’anno alla sua IV edizione il Concorso di poesia e narrativa “Noi e gli altri” indetto dal Cif, Centro Italiano Femminile, col patrocinio del Comune di Sestu. Il concorso, a tema libero e completamente gratuito, è aperto a tutti gli adulti residenti in Sardegna e prevede tre sezioni: quella dedicata alla poesia inedita in lingua italiana, quella per la poesia in lingua sarda e quella per la narrativa in italiano. Per quanto riguarda quest’ultima sezione è possibile partecipare al concorso letterario con un racconto breve mai pubblicato in precedenza.
Tutta la documentazione richiesta ai partecipanti dovrà pervenire, secondo le modalità specificate nel bando, entro e non oltre la data del 16 marzo 2018 all’indirizzo di posta elettronica concorsoletterariocifsestu@gmail.com.
Sarà una giuria nominata direttamente dal Cif a stabilire i nomi dei tre vincitori finali tra i titoli in concorso: due i premi previsti per la Sezione Poesia Italiano e Sardo, mentre un unico premio verrà conferito alla Sezione Racconto breve. La giuria si riserva inoltre l’assegnazione di eventuali menzioni speciali. Continua a leggere ‘Al via la IV edizione del Concorso letterario “Noi e gli altri”’

Avisu púbblicu de sa província Sud Sardigna a is operadoris econòmicus de is comunus de Biddacidru, Giauni, Gùspini, Pabillonis, Seddori, Serrenti e Mara Arbarei

(IlMinuto) – Casteddu, 21 de su mesi de ledàminis – Sa Província Sud Sardigna, ponendi a dispositzioni su dinai de sa L.R.6/2012 po sa prumotzioni linguística bisíbbili de sa língua sarda, at decídiu cun is comunus alleaus de su progetu, Giauni, Gúspini, Pabillois, Seddori, Serrenti, Biddacidru e Mara Arbarei, de cumbidai totus is operadoris interessaus a ammostai s’acunsentimentu insoru po s’umperu e s’avaloramentu de sa língua sarda in is atividadis diferentis de cumpeténtzia, po fai insinnias, listas (“menù”), cartellinus ed etichetas de merci, e aici sighendi.
Sa tarea de su progetu est sa de lompi a su bilinguismu sardu – italianu e de umperai su sardu cun sa matessi dinnidadi de s’italianu in sa cumpridura de is atividadis de trabballu, istitutzionalis e puramenti acapiadas a sa vida de dónnia dí. Continua a leggere ‘Avisu púbblicu de sa província Sud Sardigna a is operadoris econòmicus de is comunus de Biddacidru, Giauni, Gùspini, Pabillonis, Seddori, Serrenti e Mara Arbarei’

Braccia restituite all’agricoltura, ovvero la guerriglia dei pomodori

(IlMinuto) – Casteddu, 30 de su mesi de làmpadas – Su prof. Francu De Fabiis e sa prof.ssa Antonedha Piras s’ant ghiau a sa scrubeta de is nòminis de is spètzias chi eus postu in s’Ortu-Giardinu. Passillendi in sa memòria de is costumàntzias, cannoscèntzias e cumpetènzias de su cannotu, eus atobiau no sceti matas, ma fintzas mineralis, materialis èdilis, s’istòria de sa Sardìnnia, e is colunizadoris. Eus torrau a scubèrriri cannoscèntzias antigas, ollus sentzialis e nuscus, coxina e mestieris.

Unas cantu spètzias chi nci funt in su giardinu nostru

Nòminis in itallianu

Elicriso

Nòmini scientìfigu latinu

Helichrysum italicum; Helichrysum saxatile Moris

Nòminis in lìngua sarda

Uscratina (Nùgoro)

Bruschiadinu (Scalebranu)

Buredha (Gadhura)

Frore de Santa Maria (Logudoru)

Ziza de Maria (Ollollai)

Archimissa (Orune)

Simu (Aritzo) Continua a leggere ‘Braccia restituite all’agricoltura, ovvero la guerriglia dei pomodori’

Lingua sarda alla Rai. Sindacati: “L’inerzia della Regione determina una forte riduzione degli spazi”

(IlMinuto) – Cagliari, 28 gennaio – “Contrariamente a quanto accade in tutte le Regioni a Statuto speciale, in Sardegna nessuna decisione è stata presa per definire investimenti e stilare accordi con la Rai al fine di garantire la tutela delle tradizioni e della lingua sarda e gli stessi livelli occupazionali dell’azienda”. Con queste parole i sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom e Snater denunciano i ritardi della Giunta regionale e della maggioranza in Consiglio invitandole a “recuperare il tempo perso con l’obiettivo di salvaguardare il patrimonio culturale e le professionalità impegnate nel settore”. Continua a leggere ‘Lingua sarda alla Rai. Sindacati: “L’inerzia della Regione determina una forte riduzione degli spazi”’

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

novembre: 2018
L M M G V S D
« apr    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Formas
S'Urtima nova