> ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio dell'argomento ''

Documento: la lotta continua. Lettera del comitato “S’Arrieddu per Narbolia”

La lotta continua.

Anche se non molto evidenziata noi, spesso in silenzio, stiamo lavorando continuamente per raggiungere i nostri obiettivi: il rispetto della legalità e nell’interesse di tutta la comunità e non di singole persone o imprese.
Riteniamo infatti che tutta l’operazione sia portata avanti in modo completamente illegittimo e che la salvaguardia dei nostri beni comuni e della nostra sovranità vengano fatte rispettare. Dobbiamo salvare i nostri terreni agricoli, ed affermare la nostra sovranità alimentare, la nostra sovranità energetica ed il fatto che simili interventi non possano essere portati avanti senza aver prima sentito le popolazioni interessate (democrazia partecipativa).
Tutti i numerosi Comitati nati nel nostro territorio testimoniano questa necessità che gran parte della politica ha finora affrontato con molta superficialità o disinteresse, se non addirittura con una certa connivenza con questi progetti di chiara matrice speculativa.

Per tutti questi motivi stiamo lavorando perchè la Magistratura si interessi con più decisione di tali problemi.
Intanto l’11 aprile ci sarà una nuova udienza presso il Tar del Lazio dove si dovrà discutere sull’avvenuta cancellazione della Enervitabio dal Registro Nazionale degli incentivi statali al fotovoltaico, effettuata dal Gse (Gestore Servizi Elettrici). La prossima udienza del Tar Sardegna invece deve ancora essere fissata. In tale contesto si dovrà discutere sulla legittimità del progetto proposto. Continua a leggere ‘Documento: la lotta continua. Lettera del comitato “S’Arrieddu per Narbolia”’

Avanti popolo: prosegue la marcia della Consulta Rivoluzionaria

(IlMinuto) – Cagliari, 22 ottobre – La Consulta Rivoluzionaria entusiasma il popolo dei lavoratori sardi. Nata infatti come strumento di lotta popolare, l’organismo vuole rappresentare migliaia di lavoratori sardi uniti da un programma e un obiettivo comune: quello di costituire un grande spazio di confronto, di condivisione e di partecipazione dal basso che aggreghi in Sardegna tutti i cittadini, i movimenti e le organizzazioni sociali e produttive. Dare voce a tutti i Sardi insomma, perché ognuno possa contribuire con le proprie proposte a costruire una nuova Sardegna, un’isola che guardi a nuovi modelli di sviluppo che sostituiscano quelli desueti che hanno portato il popolo sardo nel baratro. “La Consulta – si legge nella pagina facebook del gruppo – propone di essere un laboratorio permanente e itinerante che favorisca la discussione collettiva”. Continua a leggere ‘Avanti popolo: prosegue la marcia della Consulta Rivoluzionaria’

Il Polo della Sovranità Economica proposto da aMpI ha fatto centro

(IlMinuto) – Cagliari, 2 agosto – Ha fatto centro la proposta nata dalla sinistra indipendentista per risollevare e valorizzare l’economia nuorese attraverso la realizzazione del Polo della Sovranità Economica. “I problemi strutturali che colpiscono la nostra economia – affermava lo scorso marzo aMpI in una conferenza stampa – devono essere affrontati alla radice. [...] Per non soccombere di fronte all’invasione dei Centri commerciali italo-europei dobbiamo cominciare a costruire un’industria della filiera sarda, che sostenga un’economia indipendente e rispettosa dell’ambiente e delle sue risorse”. La ricetta è la valorizzazione dell’agroalimentare, della pastorizia, dell’artigianato e del turismo, settori che, secondo la sinistra indipendentista, se sostenuti consentirebbero di ricominciare a creare economia e lavoro nel territorio. Una proposta che oggi piace e convince anche lo scetticismo iniziale del sindaco Bianco, che in un certo senso fa suo il progetto. “Come se niente fosse e senza alcun pudore – denuncia aMpI con un comunicato – ispirandosi in maniera evidente allo stesso progetto di a Manca pro s’Indipendentzia che prima snobbava, il sindaco propone un sostegno all’agroalimentare, all’artigianato e al turismo”. Continua a leggere ‘Il Polo della Sovranità Economica proposto da aMpI ha fatto centro’

aMpI contro la caserma di Pratosardo: “Creiamo un movimento di popolo”

(IlMinuto) – Cagliari, 11 giugno – Prosegue la raccolta firme promossa da a Manca pro s’Indipendentzia per la creazione di un polo di sovranità economica a Nuoro alternativa alla nuova militarizzazione che si appresta a invadere la città con la costruzione della caserma di Pratosardo. Di fronte alla proposta della sinistra indipendentista la risposta dei nuoresi di ogni età è stata ottima. “Molti i miti che stiamo sfatando attraverso il confronto diretto e il dialogo aperto con la gente – precisa una nota stampa di aMpI – stiamo cominciando a smontare la propaganda e i modi di pensare indotti dai partiti italiani nel corso degli anni”. Provincia e Comune hanno sempre messo in evidenza l’entusiasmo della popolazione per la nuova caserma. Continua a leggere ‘aMpI contro la caserma di Pratosardo: “Creiamo un movimento di popolo”’

Vertenza Sardegna: adesione di Zuncheddu all’odg che ha fatto tremare Villa Devoto

‎(IlMinuto) – Cagliari, 22 marzo – “Volete voi andare oltre i vostri partiti, oltre i meriti, le medaglie e i disastri che vi attribuite reciprocamente ed essere uomini della nazione sarda, rompere quest’inerzia del gioco attuale, proporre una novità mai vista in Italia?”. E’ questa la domanda che fanno i firmatari dell’ordine del giorno, presentato alcuni giorni fa in Consiglio Regionale, a Pd e Pdl. Un Ordine del Giorno, quello presentato in aula da Paolo Manichedda, e firmato da Sanna, Dessì, Maninchedda, Planetta, Uras, Sechi, Cocco, Cugusi, Steri e Salis, che pone fortemente in discussione lo stato italiano. Quello stato italiano che “non ha mai notificato all’Unione europea (unico stato membro a comportarsi in tal modo) – si specifica nel testo del documento – la previsione dello Statuto sardo per un regime fiscale agevolato per la Sardegna”. La stessa Italia “teme una Sardegna con un regime fiscale diverso […]. La Sardegna, è stato dimostrato, è stata uccisa prima dal fisco piemontese e adesso dal fisco italiano, che, [...] il Presidente della Corte dei Conti, ha definito ‘ingiusto, inefficace e punitivo per gli onesti’”. Continua a leggere ‘Vertenza Sardegna: adesione di Zuncheddu all’odg che ha fatto tremare Villa Devoto’

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

settembre: 2019
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Formas
S'Urtima nova