> Focacce « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio della categoria ''

Panada de anguidda

culinariaMossu partidu, bene ‘odidu

Ingredienti:

Porzioni: 4

500g di farina tipo 1
70g di anguille
12 pomodori secchi
prezzemolo q.b
sale
pepe
70g di strutto
olio extravergine d’oliva

Continua a leggere ‘Panada de anguidda’

Consigli culinari: Cocoi de cibudda

Quando sento la mancanza di mia madre, la rivedo sempre in cucina. E’ quello il luogo a cui tornano di continuo i miei pensieri, e mi rivedo aprire l’anta di un pensile, o il frigorifero. Qual era il cassetto con la vecchia scatola di latta della farina? Me lo domando, perché il passare degli anni ha interferito con ciò che un tempo era familiare, spargendo sul cammino cumuli di moderni dettagli che testimoniano del procedere della vita.

(N. Seton, Il circolo della cucina, 2000)

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1,2Kg di farina
150g di semola
350g di polpa di zucca gialla
una cipolla
una grossa patata
100g circa di viscidu
una dozzina di foglie di cavolo verza
20g di lievito di birra
sale
olio extravergine d’oliva

Schiacciare la patata precedentemente bollita riducendola in poltiglia, indi impastarla sulla spianatoia con farina, semola, sale e lievito diluito con un goccio d’acqua tiepida. Lavorare il tutto sempre con acqua tiepida. L’impasto dovrà risultare omogeneo e sostenuto. Una volta lavorato, lasciarlo lievitare, avvolto in un canovaccio umido in un luogo caldo per circa due ore.
Mondare la cipolla e tritarla finemente. Scottare la polpa di zucca per 7/8 minuti in acqua bollente leggermente salata. Scolarla e tritarla. Trascorso il tempo di lievitazione, amalgamare la cipolla e la zucca all’impasto precedentemente lavorato. Unire il viscidu sbriciolato, un goccio d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale. Lavorare il tutto. Una volta amalgamato, distribuire il composto a mo’ di pagnotelle in foglie di verza lavate, asciugate e spennellate con olio extravergine d’oliva.
Sistemare le foglie ripiene in una teglia foderata di carta da forno e cuocerle in forno preriscaldato a 200°C per mezz’ora circa. Servire le pagnottelle dentro le foglie.

Vino consigliato: Mandrolisai

Consigli culinari: Turtixedda de canciofa

“Detesto l’uomo che manda giù il suo cibo affettando di non sapere che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti”. (Charles Lamb, Saggi di Elia)

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

10 carciofi
il succo di un limone
2 spicchi d’aglio
un pugno di prezzemolo tritato
3 uova
un dl d’olio extravergine d’oliva
4 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato
burro per ungere la teglia
pepe di mulinello
sale

Privare i carciofi delle foglie esterne più dure e delle punte, indi rifilare i torsoli e i gambi. Tagliarli a spicchi sottili e lasciarli a bagno in acqua acidulata con succo di limone.
A parte, in una casseruola, soffriggere nell’olio extravergine d’oliva gli spicchi d’aglio schiacciati e il trito di prezzemolo. Appena il tutto sarà pronto aggiungere i carciofi e un bicchiere d’acqua. Regolare di sale e di pepe, mescolare più volte, incoperchiare e lasciare cuocere adagio adagio, per circa 40 minuti.
Nel frattempo, sbattere le uova e condirle a piacere con sale e pepe, indi unire il formaggio grattugiato.
Appena i carciofi saranno cucinati, toglierli dal fuoco, a questo punto aggiugere le uova insaporite e mescolare più volte. Versare il tutto nella teglia da forno precedentemente imburrata e infornare per alcuni minuti.

Vino consigliato: Vermentino di Gallura

Consigli culinari: Frigadori

“Chiamiamo provini gastronomici quei cibi i quali sono di un sapore e di una squisitezza tale che la sola loro apparizione deve commuovere tutte le facoltà assaggiatrici”. (A. Brillat- Savarin, Fisiologia del gusto)

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

100g di gerda (ciccioli)
1/2 cipolla
80g di fiscidu (formaggio acidulo in salamoia)
30g di strutto
1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

PER LA PASTA
200g di patate
300g di pasta dai pane lievitata
sale

Lessare le patate con la buccia in abbondante acqua calda leggermente salata. Pelarle e passarle ancora calde nello schiacciapatate, indi incorporarle alla
pasta di pane. Amalgamare e raccogliere l’impasto in una ciotola e coprirlo con telo da cucina. Scolare su fiscidu dalla salamoia e metterlo in ammollo
con acqua tiepida per almeno 10 minuti. Nel frattempo far soffriggere nello strutto la cipolla tagliata a julienne e la gerda sminuzzata con le mani.
Quando il soffritto sarà dorato spegnere il fuoco e incorporarlo alla pasta di pane e patate lavorata in precedenza, indi unire il fiscidu scolato, strizzato
e sminuzzato. Lavorare l’impasto sino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati. A questo punto stenderlo in una teglia di 22 cm di diametro
leggermente unta con olio extravergine d’oliva. Infornare in forno preriscaldato a 220°C per 35 minuti. Servire la focaccia calda o tiepida.

Vini consigliati: Vino bianco secco

Biàgios

Social

Facebook     Twitter     Feed RSS  

In primo piano

 

dicembre: 2019
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Formas
S'Urtima nova