Legge "salvagricoltura". Scanu (Cia): "Enorme bottino nelle mani degli industriali"

16 Novembre 2010
Image
lanapecora_mps-150x150.jpg
(IlMinuto) – Cagliari, 16 novembre –  "La Giunta regionale, con il provvedimento approvato in Consiglio Regionale su sua proposta, ha pensato agli industriali, più che ai pastori e agli agricoltori". E' quanto afferma con una nota il presidente regionale della Cia Martino Scanu. "La Giunta - sottolinea Scanu - ha riempito gli accordi sottoscritti con affermazioni con promesse che non intendeva e non ha voluto mantenere. Dire oggi che avevamo ragione è perfino banale. Era chiaro che senza adeguate risorse finanziarie non sarebbe stato possibile garantire 2.500 euro per azienda".La cosiddetta legge "salvagricoltura" - spiega il presidente Cia - "è un provvedimento per l’industria di trasformazione, che ancora una volta si trova sul tavolo un enorme bottino su cui mettere le mani senza restituire nulla ai produttori di latte".
© RIPRODUZIONE RISERVATA