"No alle pale in mezzo al mare": la protesta contro la centrale eolica di Is Arenas arriva in Consiglio regionale

6 Ottobre 2009
(IlMinuto) – Cagliari, 6 ottobre - Ha coinvolto anche il Consiglio regionale il movimento di opposizione alla costruzione della centrale eolica da 80 torri da 130 metri nel tratto di mare di fronte ad Is Arenas. Questa mattina circa 150 manifestanti del Comitato spontaneo "No al campo eolico nel mare di Is Arenas" si sono ritrovati sotto i portici di via Roma per chiedere lo stop alla costruzione dell'impianto. "Noi siamo favorevoli all'eolico - ha osservato il segretario regionale di Italia Nostra Graziano Bullegas - ma siamo assolutamente contrari alla distruzione di un paesaggio di tale valore. Le centrali eoliche, secondo quanto previsto anche dal Piano paesaggistico regionale, vanno costruite in aree industriali dismesse o di scarso valore ambientale". I manifestanti puntano ad ottenere il blocco della concessione demaniale da parte della Capitaneria di Porto. Con questo stesso obiettivo ieri il consiglio provinciale di Oristano e quelli dei comuni di Narbolia, San Vero Milis e Cuglieri hanno approvato un ordine del giorno comune. Secondo quanto dichiarato ieri dal presidente della Giunta, anche la Regione presenterà - entro il termine ultimo dell'otto ottobre - un esposto contro la costruzione dell'ecomostro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA